“ Memorial Pietro Vettor”

Ci sono giorni particolari che noi evidenziamo sul calendario come avvenimenti importanti. Il 15 dicembre 2013 è stato uno di questi.

Presso il Collegio Ballerini di Seregno ha avuto luogo il “1° Memorial Pietro Vettor”.

Pietro ha vissuto tutta la sua vita per il lavoro, per la famiglia e per l’AMIRA.

Ha organizzato con molta diligenza e tanto savoir faire, sia l’impostazione della cucina, che del personale, ha saputo preparare e seguire con professionalità, abnegazione e pazienza i vari stagisti delle scuole alberghiere, dando loro consigli, insegnando i rudimenti di base e inculcando il vero comportamento, sia in ambito lavorativo che in quello umano.

Il suo motto: a piccoli passi, ma sempre un gradino più in su del precedente…

Con tanta modestia e passione ha coinvolto tantissimi giovani e li ha portati ad intraprendere una delle più belle professioni al mondo e la sua ricca esperienza, unita alla sua sensibilità e alla grande preparazione professionale, ci sono stati di grande aiuto in questi anni.

CI MANCHERAI TANTO PIETRO

Il Memorial ha visto due giovani maître, Alessandro Bizzarri e Giuseppe Lombardi, preparare due ottimi piatti alla fiamma, davanti ad una giuria formata dal Gmr. Luigi Petroni, dallo chef Fabrizio Venditti e dalla Sig.ra Teresa Vicentini.

Sotto l’abile regia dello chef Giovanni Guadagno e del fiduciario Antonio Zambrano, con i ragazzi della classe 3 B, abbiamo gustato un ottimo banchetto.

La presenza di Antonina Grimaldos, moglie di Pietro, di Teresa e Agostino Vicentini, di Cristina Nonino, di Carlo Politi, di Valerio Feltrami e del Rettore Don Gianluigi Frova, ha dato un forte senso di familiarità e amicizia a questa giornata, che, possiamo dire, è stata davvero da incorniciare.

ANTONIO DI CIANO